Risolatte con cannella e nocciole

So di aver promesso racconti su racconti del viaggio toscano. E arriveranno anche quelli, a tempo debito…ma adesso ci sono troppi esami e troppo poco tempo, decisamente troppo poco tempo, per mettermi qui e descrivere tutte le prelibatezze che ho provato…che fidatevi, meritano un resoconto moooolto dettagliato 😉
Oggi, si parla di colazione! Premetto che per me è il pasto più importante della giornata (che salutista!), personalmente mi sveglio con la capacità di sbranare un leone, perciò potete immaginare LA TRAGEDIA di fermarmi a dormire da Lui, che non ha mai (mai!) nulla per fare colazione in casa. Niente. Avete presente lo scenario da Far West? Ecco, rappresenta la desolazione della sua credenza. Ora, in qualche modo bisogna risolvere. Nessuna speranza di convincerlo a fare scorta di cereali/latte/yogurt e quant’altro, perciò in qualche modo devo arrangiarmi; la soluzione perciò è diventata una: prepararmi la colazione a casa, prima di raggiungerlo, e poi tenere tutto nel suo frigo, pronto ad essere scaldato all’occorrenza. Semplice, no? Peccato che trascinarsi dietro chili di yogurt e muesli sia abbastanza scomodo, soprattutto con queste giornate di caldo tropicale. Ieri, l’idea geniale: una “piatto unico”, facilmente trasportabile e bello saziante per queste giornate di studio matto e disperatissimo. Accantonata l’idea porridge causa assalto di diecimila moschine ai miei fiocchi d’avena, mi sono tuffata sul risolatte (con il latte di soia, sono abbastanza delicata recentemente), una colazione che amo alla follia, e che mi diverto a provare ogni volta con aromi e frutta differenti.
Questo è stato improvvisato con quello che avevo in casa, ovvero nocciole tritate, frutta disidratata e cannella. Risultato? Buonissimo! Provare per credere 😉


RISOLATTE ALLA CANNELLA E NOCCIOLE

INGREDIENTI (per una coppetta):

  • 40g di riso circa
  • 150-200 ml latte di soia (va bene anche quello di mucca)
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • cannella in polvere
  • nocciole tritate
  • un cucchiaino di miele
  • frutta fresca o disidratata
Cuocere il riso in acqua bollente, circa un paio di minuti in meno rispetto alla cottura prevista sulla confezione. Nel frattempo, in un pentolino portare a ebollizione il latte di soia con lo zucchero di canna, la vanillina e un po’ di cannella. 
Scolare il riso e versarlo nel latte, continuare a mescolare finché il riso si sarà completamente ammorbidito e il composto risulterà morbido, cremoso e profumato. Spegnere il fuoco, unire le nocciole tritate e mescolare.
Versare il tutto in una coppetta, cospargere di cannella e miele a filo (a seconda di quanto lo si vuole dolce), quindi decorare con la frutta. 
Personalmente mi piace tiepido, tendente al caldo, ma è ottimo anche mangiato freddo, soprattutto se si accompagna con la frutta fresca!
Buona colazione!

3 risposte a "Risolatte con cannella e nocciole"

  1. ciao! Sono capitata per caso sul tuo blog e devo dire che mi piace molto: pulito, ordinato. Dà un senso di tranquillità. Più tardi proverò la ricetta del plum-cake semi-integrale, ma devo dire che anche questa mi ispira tantissimo!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...