Nigella insegna: i brownies più buoni di sempre

Lo so, lo so, l’ennesimo dolce, sono di una monotonia incredibile.
Ma non si tratta di un dolce…questo è IL dolce. Quello che mette d’accordo tutti. Quello che tutti chiedono almeno due volte. Quello che, diciamolo, fa rischiare le arterie per tutto il burro che c’è dentro. Quello che anche tuo fratello, che odia con tutto se stesso il cioccolato fondente, ti chiede di avere. Quello che devi fare “dimensione placca da forno” perché sennò mica ti basta per tutti.
Del resto, qui si parla di Nigella Lawson, non della prima che passa. Quanto adoro questa donna. 
Ho cercato su Youtube il video di questa ricetta e…non so se sia più bello vederli preparare o assaggiarli.
A voi il giudizio, non servono molte altre descrizioni.
Ah, un avvertimento: creano dipendenza…e sono facilisssssimi da fare!

BROWNIES DI NIGELLA LAWSON
(con qualche piccolo adattamento..)

INGREDIENTI (per una placca da forno)
375 g di burro
300 g cioccolato fondente
50 g cioccolato al latte
320 g zucchero
225 g farina
4 uova
1 bustina vanillina
1 pizzico di sale
100 g gocce cioccolato fondente
100 g gocce cioccolato bianco (o una tavoletta tagliuzzata)
nocciole q.b.
zucchero a velo
In pentolino piuttosto capiente, sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Aggiungere il burro tagliato a piccoli pezzetti, non tutto insieme, ma pochi pezzetti alla volta e senza aggiungerne altro se quello già messo non si è ancora sciolto. Quando sarà tutto fuso, versare il composto in una terrina e lasciar raffreddare. 
Aggiungere un uovo alla volta sbattendo con una frusta, quindi unire lo zucchero, il sale, la vanillina e la farina, mescolando bene per evitare di formare grumi.
Unire le gocce (o i pezzetti) di cioccolato fondente e bianco e le nocciole tagliuzzate (potete aggiungere qualsiasi cosa vi piaccia, altra frutta secca ad esempio), mescolare rapidamente e versare il tutto in una placca foderata con della carta da forno.
Infornare a 180°, diciamo per 15-20 minuti, ma è molto relativo: l’importante è che si formi una bella crosticina sulla superficie ma che l’interno rimanga umido…Nigella docet!
Et voilà, i brownies sono pronti. Lasciateli raffreddare (se resistete al profumo!), tagliateli a quadrotti e serviteli cosparsi di zucchero a velo.
(ricetta dedicata alle mie compagne di università…ragazze, prossima volta dovete assolutamente portarli voi!)

2 risposte a "Nigella insegna: i brownies più buoni di sempre"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...