Riso, carote e il piatto che non ti aspetti.

Perché poi alla fine ci sono quelle settimane che la spesa non hai proprio voglia di farla. Voglio dire, vai all’università, torni a casa, con tuuuutta la buona volontà ti trascini in palestra e in tutto ciò non ti regge proprio il cuore all’idea di RAGIONARE su una lista della spesa. Anche perché magari il tuo cervello, nonostante ti sia sbattuta due ore a pedalare-correre-saltare sullo step, avrebbe solo voglia di portarti nel reparto schifezze e farti fare danni irreparabili. Ergo, la spesa salta. Oppure peggio ancora, ti forzi a farla,a frequentare solo i “reparti sani”, quelli a zero rischio…e finisci per tornare a casa, come la sottoscritta, con:

un pacco di carote da mezzo chilo
una confezione di due ricottine
Anche nota come la spesa senza senso.
Il problema è che magari poi ti penti di questa brillante idea, quando all’ora di cena la domanda diventa una: 
cosa c’è in casa?
La risposta te la da il tuo ripiano del frigo (vuoto…) insieme al tuo sportello della credenza (pieno,sì, di spezie…crackers…spezie…qualche fondo di pacchetto di cereali…ah, e spezie!), in cui svetta però il SACROSANTO pacco di riso bianco. 
Certo che magari hai mangiato riso bianco per tre giorni perché il tuo coinquilino ha contagiato te e il resto della casa con l’influenza, e hai avuto crampi incredibili, e la mamma insegna: “se hai mal di pancia fatti il riso in bianco“.
Dalla scarsa voglia di cucinare e dalla scarsissima scelta di ingredienti, l’ingegnere ha prodotto un riso fatto in circa quindici secondi (cotture escluse, ma tutto si cuoceva da solo…), per il quale nutriva sinceramente poche speranze, ma che in conclusione si è rivelato super saporito, piacevole da mangiare con questo freddo, leggero e soprattutto diverso dalle cose a cui era abituata (chissà perché poi mi sto riferendo a me stessa in terza persona…l’idea è chiara, spero, in ogni caso).
Da provare…il colore è allegro ma veramente inquietante, però vi assicuro che è buono!

NOTA: La ricetta e il post si riferiscono al primo esperimento, pre-partenza per Parigi tanto per capirci. La foto invece è fresca fresca, fatta stasera, ma avevo voglia di un piatto più “minestroso” quindi è più una crema con il riso (ho usato quattro carote e due cucchiai di riso). A voi la scelta 😉


RISO CON CREMA DI CAROTE
(o CREMA DI CAROTE CON RISO…questione di proporzioni…:P)
INGREDIENTI (per una persona)
  • 3 cucchiai di riso bianco
  • due piccole carote (o quante ne preferite)
  • un cucchiaino di ricotta
  • noce moscata
  • abbondante pepe
  • olio, sale
  • parmigiano
Far bollire due pentolini di acqua salata. In uno, mettere a cuocere le carote pelate, lavate e tagliate a tocchetti. Quando saranno morbide, metterle in un frullatore insieme a 2/3 cucchiai di acqua di cottura, un cucchiaio d’olio e la ricotta. Frullare fino a ottenere una crema (io ho lasciato qualche pezzettino intero, ma fate come preferie), aggiungendo acqua di cottura nel caso sembrasse troppo densa. Aggiungere la noce moscata e un bel po’ di pepe (importantissimo, il piccantino del pepe è perfetto con le carote!). Nel frattempo, cuocere il riso, quindi scolarlo mantenendo un po’ del suo brodo e mescolare con la crema di carote. Impiattare e cospargere con il parmigiano.
Un’alternativa valida (se avete più tempo a disposizione, cosa che non mi succede da un po’) è quella di fare un risotto “serio”, con soffritto, brodo e tutto quanto, e mantecarlo alla fine con la crema di carote, burro e parmigiano. Certo si perde un po’ il vantaggio della rapidità di preparazione…ma il piatto farebbe un salto di qualità!;)

Una risposta a "Riso, carote e il piatto che non ti aspetti."

  1. La bravura di una cuoca sta nel mettere insieme un buon piatto anche con quel poco che ha in casa, mia cara Martina… Devo dire che l'abbinamento carota/ricotta non l'avevo mai considerato. Grave, molto grave da parte mia :-)! Devo rimediare…! Un abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...