Oreo & PB Silk Pie

Ci sono delle cose che assaggi una volta, te ne innamori, ma poi ti rassegni al fatto che sia impossibile replicarle identiche. Ecco, con la Silk Pie è stato così: amore al primo morso, tentativo di replica, rassegnazione al fallimento, attesa della successiva opportunità di provarla in versione originale, opportunità mai pervenuta, rassegnazione, insomma un ciclo infinito che in poche parole ha implicato quasi due anni senza questo meraviglioso dolce.

Poi, complice la volontà di accontentare le amiche appassionate di peanut butter, ho deciso di riprovare… e meno male! Un successo assoluto. Un dolce semplicissimo, cremoso e fondente, che si scioglie letteralmente in bocca, insomma una goduria!

60EAAA5C-028A-4601-96FF-ADB24141203B.jpeg

Intendiamoci, se prevedete di mangiarne più di una porzione preparatevi a non cenare prima, e anche a farvi un po’ di muscoli se dovete trasportarla a braccia (peso specifico dell’uranio, all’incirca)… ma ne vale la pena al 100%!

SILK PIE AL BURRO DI ARACHIDI CON CIOCCOLATO E ARACHIDI CARAMELLATE

INGREDIENTI (per una teglia rettangolare 22×18)

  • 2 pacchetti di biscotti oreo
  • 50 g burro fuso
  • 1 tazza burro di arachidi
  • 160g formaggio cremoso
  • 15g di burro fuso
  • 100g zucchero a velo
  • 250ml di panna ben montata
  • 100g cioccolato fondente
  • una manciata di arachidi salate
  • 3 cucchiai di zucchero bianco

Passate nel mixer i biscotti fino a ottenere una polvere, quindi aggiungete il burro fuso e mescolate per raggiungere la consistenza della sabbia bagnata, come per una cheesecake. Con il composto ottenuto ricoprite il fondo e i bordi della teglia (nel mio caso una rettangolare di alluminio). Riponete la teglia in frigo.

NB: la dose di burro è ridotta perché trattandosi di biscotti farciti la crema funge già da “collante”. Se preferite utilizzare altri biscotti al cioccolato senza crema, portate il burro a 80g circa.

In una ciotola, mescolate energicamente il burro di arachidi, il formaggio cremoso, il burro fuso (circa un cucchiaio) e lo zucchero a velo fino a ottenere un composto ben liscio. Unite quindi in tre volte la panna precedentemente montata, incorporandola piano piano: la prima parte vi servirà per stemperare il composto, le successive due andranno incorporate molto delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto per mantenere la crema il più spumosa possibile.

Versate la crema nel guscio di biscotti precedentemente preparato e lasciate riposare in frigorifero per almeno 5 ore, meglio ancora se tutta la notte. Se avete fretta, come nel mio caso, passate la torta in freezer per un paio d’ore, quindi in frigo fino a una decina di minuti prima di servirla.

Per la decorazione, fondete a bagnomaria il cioccolato, quindi versatelo in maniera più o meno omogenea sulla pie raffeddata, e rimettete in frigorifero per lasciar solidificare.

Per le arachidi caramellata, mettete sul fuoco un pentolino con 3 cucchiai di zucchero circa, e lasciate sciogliere fino ad ottenere un caramello dorato; disponete le arachidi salate su un foglio di carta forno steso su un grosso tagliere, e copritele con il caramello ottenuto. Lasciate raffreddare e spezzettate sulla torta.

Enjoy!

-M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...