Chocolate & peanut butter cookies.

La ricetta da postare era un’altra in realtà. Molto light, molto invernale, molto tranquilla.
Ma poi, sono arrivate a trovarmi le amiche dall’Italia. Amiche che, andando molto d’accordo con la sottoscritta, sono altrettanto fan del burro d’arachidi. E non vogliamo farlo un dolcetto per le amiche che si fanno i chilometri per venire a trovarti due giorni?
Peanut butter con cioccolato, che domande. 
In forma biscottosa così da poter passare persino il controllo per i liquidi all’aeroporto, se necessario.
Velocissimi, perché con questa tesi tra capo e collo c’è a malapena il tempo di respirare.
E quindi? Ancora non li avete preparati? 😉
BISCOTTI AL CIOCCOLATO CON RIPIENO DI BURRO DI ARACHIDI
(adattati da I Heart Naptime)
INGREDIENTI (per 10-12 biscotti belli grossi)
2 tazze di farina
1/4 di tazza di burro di arachidi
1/2 tazza di zucchero
100 g di burro morbido
80g di cioccolato fuso
1 uovo
1 bustina di vanillina (o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia)
1/2 cucchiaino di lievito
per il ripieno:
3/4 di tazza di burro d’arachidi
1/4 di tazza di zucchero a velo (di più se li preferite più dolci)
Preparate il ripieno mescolando burro d’arachidi con lo zucchero a velo. Formate una palla, copritela con della pellicola e mettete in frigo.
Per l’impasto mescolate burro, zucchero e burro d’arachidi, quindi unite l’uovo e il cioccolato fuso e mescolate. Unite la farina, il lievito e la vanillina e amalgamate per ottenere un impasto morbido ma facilmente lavorabile con le mani. Se necessario, unite un paio di cucchiai di latte. Mettete in frigo per una mezz’ora circa. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°.
Una volta lasciati riposare gli impasti, prendete delle porzioni di impasto al cioccolato, formate delle palline e schiacciatele tra le mani. Mettete al centro un po’ di composto di burro di arachidi, quindi richiudete formando di nuovo una pallina e adagiate su una placca coperta di carta da forno. Procedete fino alla fine dell’impasto, quindi infornate per circa 10-12 minuti o finché non inizieranno a spaccarsi leggermente sulla superficie.
***ENGLISH VERSION BELOW***

CHOCOLATE COOKIES W/ PEANUT BUTTER FILLING
(adapted from I Heart Naptime)
INGREDIENTS (makes 10-12 big cookies)
2 cups plain flour
1/4 cup crunchy peanut butter
1/2 cup sugar
100 g butter, softened
80 g plain chocolate, melted
1 egg
1 tsp vanilla extract
1/2 spoon baking powder
for the filling:
3/4 di cup crunchy peanut butter
1/4 cup confectioners sugar (or more if you prefer them more sweet)
Prepare the filling by mixing the peanut butter with the confectioners sugar. Make a ball with the mix, cover and put in the fridge.
For the dough mix butter, sugar and peanut butter, then add the egg, the vanilla extract and the melted chocolate and blend. Add flour and baking powder and mix well, until obtaining a soft but non-too-sticky dough. Let it rest in the fridge for about 30 minutes. 
Preheat the oven to 180°C and line a tray with baking paper.
To prepare the cookies, form small balls of dough and then press them gently in your hands to flatten them. Put some peanut butter mixture in the centre of the dough, then close it to obtain a ball again and put it on the tray. Repeat for all the cookies, then bake for about 20 minutes or until they start to crack lightly on top.
Enjoy!

Baci di Dama

Sempre per la serie “ma che ci frega di fare le cose sane”… ma d’altronde, dopo un po’ di vita english viene voglia di tornare alle origini e a qualche bel dolcetto italiano… e se la sorte ti fa anche ritrovare nella credenza un pacchetto abbandonato di mandorle tritate…
 L’importante è non illudersi di poter anche assaggiare qualcuno di questi biscotti, visto che sono spariti tanto velocemente che la sottoscritta non ne ha assaggiato nemmeno uno..! Il lato positivo: sono talmente facili da preparare che potenzialmente si potrebbero fare anche tutti i giorni. Peccato che quella piccola parte salutista nella testa dell’ingegnere faccia notare che il burro che si usa non sia proprio pochissimo… quindi come non detto, uno sfizio una volta ogni tanto 🙂 
In sintesi: 5 ingredienti, 10 minuti scarsi di preparazione, 20 minuti di cottura, l’unica cosa che richiede tempo è formare le palline, ma dando per scontato che le donzelle siano multitasking, si può fare questo lavoro facendo altro (ad esempio chiamate Skype Londra-Genova col fidanzato, attività che però comporta generalmente lamentele continue del suddetto fidanzato perché “..ecco cucini sempre per gli altri e mai per me”)… vabè, in altre parole: da fare subitoooooo!

BACI DI DAMA 

INGREDIENTI  (il numero di biscotti dipende dalla dimensione delle palline, ovvero dalla vostra pazienza.. ammetto di averne molto poca, i miei erano giganti!)
Nota: in teoria andrebbe usata la stessa quantità burro-farina-zucchero-mandorle.. io ho un po’ adattato le cose in base alla disponibilità casalinga e al mio gusto, non volevo farli troppo dolci o troppo troppo burrosi…

  • 150 g burro
  • 200 g farina
  • 200 g mandorle tritate
  • 150 g zucchero di canna
  • cioccolato fondente (50-100 g) per farcire
Molto semplicemente, tagliare a pezzetti il burro a temperatura ambiente e unire farina, mandorle e zucchero. Impastare con le dita come per fare una frolla, “sbriciolando” il composto. Quando tutto sarà amalgamato, formare una palla e metterla in frigorifero per una mezz’oretta.
Formare delle palline e metterle su una placca foderata con carta da forno, schiacciando leggermente.
Infornare a 150° per circa 20 minuti, o finché prenderanno un po’ di colore (i miei essendo giganti hanno cotto circa 25 minuti, quindi teneteli controllati!).
Nel frattempo fondere il cioccolato nel microonde, quindi lasciarlo riposare per almeno una decina di minuti in modo tale che non sia troppo liquido. Con un cucchiaino, mettere un po’ di cioccolato sulla base di una pallina, aspettare qualche secondo (come con la colla istantanea!) quindi unire un’altra metà. Procedere per tutti i baci, quindi mettere in frigo possibilmente per qualche ora per far solidificare completamente.

*** ENGLISH VERSION ***
BACI DI DAMA – LADY’S KISSES

INGREDIENTS (nr of cookies depends on how big they are!)

  • 150 g butter, room temperature
  • 200 g plain flour
  • 200 g ground almonds
  • 150 g cane sugar
  • dark chocolate (50-100 g) to fill
Simply cut the butter in small pieces, add flour, almonds and sugar and use your fingers to obtain small crumbs. When done, make a ball with the dough, wrap it in plastic film and put in the fridge for about half an hour. Preheat the fan oven to 150°C.
Cut the dough in small pieces, and roll them in your hands to obtain small balls. Put them on a tray covered with baking paper, pressing them lightly so that one side flattens a bit. Bake for approx 20 mins (depending on the size of the balls), or until they look a little golden brown on the outside. Let them cool completely.
Melt the chocolate, and let it rest for a while so that it’s not too liquid. With the aid of a teaspoon, put some chocolate on the flat side of a ball, wait for a few seconds (as if it was instant glue!) and then stick it to another ball, exactly like a kiss. Repeat for all the kisses, then let them set for a few hours, better if in the fridge.
Enjoy!

Nutella, burro d’arachidi.. altre domande?

Già troppa salute in questo blog ultimamente.. vediamo di sistemare le cose: prendiamo l’organizzazione di una cena…aggiungiamo la necessità di trovare un dolce.. uniamo la coincidenza di trovarsi davanti su Facebook il link di questi nutellotti, mettiamoci l’amore folle delle due cuoche della situazione per il peanut butter; aggiungiamo una serata tra ragazze in cui “Non sei mio marito, non sei mia sorella, quindi questo è per forza un pigiama party!” e via, mescoliamo il tutto per amalgamare e questo è il risultato! 
Minima fatica, massima resa.. e poi stiamo parlando di Nutella e burro d’arachidi.. cosa bisogna aggiungere ancora?!
NUTELLOTTI AL BURRO D’ARACHIDI

INGREDIENTI (per 12 biscotti medio-grandi)
  • 200 g Nutella (a temperatura ambiente)
  • 1 uovo
  • 150 g farina
  • burro d’arachidi q.b.
Niente di più semplice: mescolare la Nutella con l’uovo, fino ad amalgamare bene, quindi unire la farina setacciata e mescolare fino a ottenere un impasto non troppo appiccicoso. Con le mani, fare delle palline e sistemarle su una placca da forno imburrata e infarinata, fare un buco in ciascuna pallina e riempirlo con il burro d’arachidi (quantità a piacere). Infornare per 10 minuti a 170° in forno ventilato. Et voilà! 
*** ENGLISH VERSION ***


NUTELLA COOKIES WITH PEANUT BUTTER
INGREDIENTS (for 12 medium size cookies)
  • 200 g Nutella (room temperature)
  • 1 egg
  • 150 g flour
  • peanut butter

Mix Nutella and egg, then add the flour, sifted. Stir well until obtaining a non too sticky dough, then using your hands form balls of the size you prefer, and put them in a buttered and floured baking tray. Make a small hole in each ball and fill it with peanut butter, then put in the fan oven for 10 minutes, 170°C. Let them cool down and enjoy!

Noodles. Tofu. Vegan!

Ormai sono prevedibile, ogni volta che mi sposto in terra londinese l’italianissima pasta viene irrimediabilmente sostituita dai noodles. Ma d’altronde, posto che vai, usanza che trovi… e anche se qui tra cibo asiatico e cibo italiano c’è una bella concorrenza, io (mi dispiace dirlo) mi diverto molto di più a sperimentare sapori per me più nuovi. E quindi, che noodles siano! 
Ieri ho voluto dare una seconda possibilità a quelli di riso, che sono sottilissimi e che ahimé la prima volta che li avevo usati erano diventati una massa appiccicosa e schifida… ma a quanto pare, avevo solo sbagliato a cuocerli. Quindi, tentativo numero 2: incredibilmente riuscito! Questa volta li ho semplicemente spezzati grossolanamente prima di coprirli con l’acqua calda… che sia questo il trucco o meno, sono venuti buonissimi! Da mangiare rigorosamente con le bacchette, of course 😉
Gli altri ingredienti? Nemmeno a dirlo, sono variabili al 100%; i miei sono vegan (e siamo a due ricette… chissà, magari si farà questo grande passo) e ovviamente sono pulisci-frigo… eh, la vita dell’ingegnere!

NOODLES DI RISO CON TOFU ALLE NOCCIOLE E VERDURE

INGREDIENTI (per due persone)

  • 2 nidi di noodles di riso
  • 70 g circa di tofu alle nocciole (o quello che preferite…alternativa non-vegan: pollo alla piastra)
  • verdure miste (taccole, cavolo a listarelle, cimette di broccoli, carote….)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio scarso di olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1/3 di cucchiaino di zenzero in polvere
  • 10-15 anacardi sbriciolati
In una padella (o meglio ancora in una wok) scaldate l’olio, quindi aggiungete le verdure e saltatele per qualche minuto. Quando saranno leggermente ammorbidite ma croccanti, unite limone, soia e spezie, e saltate per amalgamare bene (eventualmente unite qualche cucchiaio di acqua bollente). Coprite e spegnete il fuoco.
Spezzate grossolanamente i nidi di noodles, quindi metteteli in una ciotola e copriteli con acqua bollente, quindi lasciateli riposare per qualche minuto (mescolandoli di frequente con una forchetta), finché non saranno morbidi.
Riaccendete il fuoco sotto la padella, scolate i noodles e trasferiteli insieme alle verdure; unite gli anacardi sbriciolati e saltate per qualche secondo, quindi servite.
*** ENGLISH VERSION ***
RICE NOODLES WITH HAZELNUT TOFU AND VEGGIES
INGREDIENTS (for 2 people)
  • 2 rice noodles nests
  • 70 g of hazelnut tofu (I used Viana Hazeltofu)
  • mixed veggies (I used sugarsnaps, kale, carrots and broccoli florets)
  • 1 tbsp lemon or lime juice
  • 2 tbsp soy sauce
  • 1 tbsp olive oil
  • 1/2 tsp curry powder
  • 1/3 tsp ginger powder
  • 10-15 crashed cashew nuts
Heat the oil in a pan, then add the veggies and pan-fry them until they soften a bit, but keep them crunchy. Add the soy sauce, the lemon juice and the spices, cook for a couple more minutes. Turn off the cooker and cover.
Cook the rice noodles following the instructions, if possible keeping them a bit under-cooked (I crushed them to stir them more easily, then covered them with boiling water and stirred often until cooked).
Turn on the cooker for the veggies, then add the drained noodles and the cruched cahews. Mix for a few seconds, then serve.
Enjoy!

Homemade Super Granola!

Il tempo è pochissimo, quindi ricetta super facile e super veloce. 
Ad essere onesta, dovevano essere delle barrette… peccato che volendo omettere il burro che doveva esserci, e volendo anche ridurre il miele e il burro di arachidi, le barrette non abbiano mai avuto un futuro. Poco male, si ripiega sulla granola. Facile, effettivamente sana, e troppo troppo troppo buona (si ecco, l’unico dettaglio è che crea davvero dipendenza)…
Enjoy!
GRANOLA AL BURRO D’ARACHIDI E SEMI
INGREDIENTI (Nota: essendo molto libera per quello che riguarda sia gli ingredienti che le quantità, qui ci sono le proporzioni che ho usato io, e che a quanto pare sono piaciute…ma si può variare all’infinito!)
  • 1 tazza e 3/4 di fiocchi d’avena bio
  • 3/4 di tazza di granola al naturale (trovata nel negozio biologico, ma si può omettere)
  • 1/2 tazza di uva sultanina
  • 1/2 tazza di semi misti (io avevo semi di zucca, di sesamo e di girasole)
  • 1/2 tazza di burro d’arachidi 100% (non barate.. niente sale e oli schifosi..)
  • 1/2 tazza di miele
  • un pizzico di sale 
  • 1 cucchiaino di cannella
Senza troppa fantasia, sciogliere nel microonde il miele insieme al burro d’arachidi, per renderli un po’ più fluidi. Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, quindi unire il composto fluido e mescolare bene, meglio se con le mani (si amalgama tutto molto meglio). Conservare in un contenitore il più ermetico possibile, preferibilmente in frigo.

*** ENGLISH VERSION ***

PEANUT BUTTER AND SEEDS GRANOLA
INGREDIENTS (Note: these are just suggestions! You can add whatever you prefer and in the proportions you like…)
  • 1 and 3/4 cup oats
  • 3/4 cup plain granola (I used the WholeFoods one)
  • 1/2 cup sultana
  • 1/2 cup mixed seeds (I used pumpkin, sunflower and sesame)
  • 1/2 cup peanut butter (100% peanuts! no salt, oils etc..)
  • 1/2 cup honey
  • a pinch of salt
  • 1 tsp cinnamon
Heat honey and pb in the microwave, until melted. Mix the dry ingredients in a bowl, then add the mixture of pb and honey; stir well, preferably with your hands, Easy peasy! 
Note: you can store the granola in an airtight box, better if in the fridge.




CupFakes (ovvero cupcakes senza latticini né uova)

The engineer goes vegan…

Ma no, “sto a scherzà”, come ultimamente sento dire da queste parti 😉 
L’ingegnere avrebbe qualche difficoltà a convertirsi al veganesimo, ma diciamo che tempo fa aveva trovato questa ricetta di cupcakes senza latticini né uova, l’aveva provata in diverse varianti e il risultato era stato un successone. 
Quindi, visto che qui mi è stato proposto di lavorare su qualche ricetta vegan (e magari pure un po’ più light del solito), ho deciso di riproporli… giuro che ne vale la pena!



CUPCAKES LIGHT SENZA BURRO E SENZA UOVA (ricetta base)


INGREDIENTI

140 g di farina
130 g di zucchero di canna
1 scatoletta di purea di mela (circa 100 g)
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
30 ml di olio (di semi, o di oliva se delicato)
120 ml di latte di soia (o di riso, o di avena…)

Per prima cosa, sbattere lo zucchero insieme all’olio e alla purea di mela; in un’altra ciotola, mescolare farina setacciata, lievito e vanillina, quindi aggiungere metà del mix di polveri al composto di olio e zucchero. Mescolare, quindi unire il latte e in ultimo il resto delle polveri.
Amalgamare bene (senza esagerare, o rischiano di diventare gommosi) quindi distribuire il composto nei pirottini e infornare in forno preriscaldato a 180° (160° se ventilato) per 20-25 minuti.

Nota: si può aggiungere all’impasto qualsiasi cosa si voglia! I miei sono in due versioni: la versione vegan (glassata al cacao nella foto) ha nell’impasto del cocco essiccato, mentre quella “normale” (glassata al burro d’arachidi) ha nell’impasto del cioccolato bianco.

Per glassare, si possono scegliere diverse strade: per rimanere sul vegan, io li ho glassati con burro di soia, cacao e zucchero a velo in un caso e burro di soia, burro d’arachidi e zucchero a velo nel secondo (ma si può usare anche la panna vegetale)… in alternativa, il “classico” frosting prevede burro e zucchero a velo, o formaggio cremoso e zucchero a velo…diciamo che si può continuare all’infinito! Per le dosi non mi pronuncio, meglio andare a gusto…

– ENGLISH VERSION –



LIGHT CUPCAKES, EGGS AND DAIRY FREE (base recipe for the dough)

INGREDIENTS

140 g flour, sifted
130 g brown sugar
100 ml apple compote
1,5 tsp baking powder
1 tsp vanilla extract
1/4 cup oil (light olive or sunflower)
1 cup soy milk

Mix flour and baking powder and set aside. Beat the sugar with the apple compote and the olive, then add half of the powders, mix, add the milk and then add the remaining flour mix. Stir well (be careful not to over-stir!) and then put the dough in the moulds and bake for 20-25 mins at 180°C (160° if fan oven).

As for the frosting, to keep it vegan you can try to mix soy butter with cocoa and icing sugar, or with peanut butter and icing sugar (as I did). If you simply want a “classic” frosting, you can mix normal butter with icing sugar, or cream cheese with icing sugar… you have hundreds of possibilities!

Enjoy!

Con questa ricetta partecipo al contest “I EAT VEG!” di Quasicuoche.it !