Perfect Banana Bread!

Lo so, lo so, di banana bread si è già parlato. Ma dopo una serie di esperimenti, aggiustamenti di dosi, modifiche e risultati discutibili… ce l’abbiamo fatta! IL Banana Bread perfetto, morbido, saporito pur rimanendo sano negli ingredienti. E, per inciso, facilissimo e velocissimo da preparare… La colazione perfetta in queste giornate di freddo, e lo sprint per affrontare gli ultimi giorni di lavoro della settimana!

Provare per credere 🙂

BANANA BREAD

INGREDIENTI

  • 3 banane molto molto molto mature (2 se molto grandi)
  • 5 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiai di miele di castagno
  • 2 uova
  • 1/3 di cucchiaino di pasta di vaniglia
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 190g di farina integrale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino di cannella (se vi piace)
  • un pizzico di sale
  • gocce di cioccolato o frutta secca a piacere

504620b4-de28-41ba-8453-18a29fd91869

Preriscaldate il forno a 180°, e imburrate e infarinate uno stampo da plumcake.

Per l’impasto, schiacciate le banane  – sì, quelle abbandonate volontariamente nella credenza per un po’ di giorni, più sono mature, meglio è – quindi unite l’olio, le uova, la pasta di vaniglia, il miele e il limone e mescolate bene.

In un’altra ciotola, miscelate tutte le polveri, quindi unite queste ultime al composto fluido un po’ alla volta (in 2-3 parti), mescolando bene. Appena tutto sarà incorporato, unite le gocce di cioccolato (o frutta secca, o niente se non le gradite) e versate il composto nello stampo.

Infornate per circa 45 minuti (prova dello stecchino, che ve lo dico a fare?), quindi lasciate raffreddare completamente e tagliate a fette.

Buona colazione!

Crostata super leggera all’albicocca

E’ ufficiale: tra poco più di due settimane l’inge (anzi, gli inge!) convoleranno a giuste nozze. E in tutto ciò hanno ben pensato di trasferirsi, ristrutturare, e stressarsi a gratis per un bel po’ di tempo… insomma, in questo periodo servirebbero le giornate di 72 ore.

Comunque, complice l’attenuarsi del caldo torrido degli ultimi tempi e la voglia di capire se fosse il forno nuovo ad avere problemi con me o il contrario (ehm..), ieri ho sfornato una rapidissima crostata. Integrale (ce tocca, con il vestito che incombe) e con una ricetta di “frolla” particolarissima e molto molto leggera, fatta solo con farina, acqua e olio sulla base dei suggerimenti di Marco Bianchi. Risultato davvero ottimo, provare per credere!

IMG_1489

CROSTATA VEGANA CON CONFETTURA DI ALBICOCCA

INGREDIENTI (per una teglia di 22cm di diametro):

  • 250g di farina integrale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 80g di zucchero a velo di canna
  • scorza di mezzo limone
  • 60g di olio vegetale
  • 60g di acqua fredda
  • 250g di confettura di albicocca

Preparate la frolla con almeno una mezz’oretta di anticipo, miscelando acqua e zucchero fino a farlo sciogliere e aggiungendo poi l’olio, la scorza e le polveri già mescolate. Io ho utilizzato un cucchiaio finché l’impasto non è diventato sufficientemente elastico e “asciutto”. Impastate velocemente, formate una palla e riponete in frigorifero.

Stendete la pasta nella teglia, ritagliate gli eccessi (utilizzateli per formare delle strisce di decorazione) e bucherellate il fondo con una forchetta. Riempite con la confettura e coprite con le strisce precedentemente ottenute. Infornate a 180° per 40 minuti circa.

Enjoy!

-M

 

Banana Bread Ciocco-Cocco

In lontananza si vede il trasloco… ok, molto in lontananza. Ma ahimé le visite dell’agente immobiliare con nuovi affittuari nella casa dove siamo al momento sono iniziate, e con esse la fase “occhio a non sporcare”, “se usi quel bicchiere poi lavalo e mettilo via” (ammetto, frasi generalmente rivolte dall’inge al sant’uomo che condivide vita e appartamento con lei :P)… e via dicendo.

Morale: tutto quello che non è strettamente necessario non viene cucinato. Ma una buona colazione, sana e golosa, con questo freddo terribile giunto anche in terre genovesi non è forse necessaria? Io credo di si!

Perciò, banana bread! Senza burro e senza zucchero vero e proprio, insomma in versione very healthy, che poi chi ci entra nell’abito da sposa altrimenti?

Buona colazione! 😀

BANANA BREAD al COCCO e CIOCCOLATO FONDENTE

INGREDIENTI:

  • 250g farina integrale
  • un cucchiaino di bicarbonato
  • cannella q.b.
  • un pizzico di sale
  • 2 uova intere
  • 100 g miele
  • 100 ml olio di semi (anche meglio, di cocco)
  • 75g ricotta
  • 3 banane MOLTO mature
  • Cocco grattuggiato q.b.
  • Gocce di cioccolato q.b.

IMG_8414

In una piccola ciotola miscelate farina, bicarbonato, sale e spezie, quindi mettete da parte. Separatamente, mescolate con l’aiuto di una frusta a mano le uova con l’olio e il miele, quindi unite la ricotta e le banane precedentemente schiacciate.

Unite al composto fluido le polveri e mescolate sempre con la frusta, quindi aggiungete le gocce di cioccolato e il cocco rapé e amalgamate con una spatola.

Trasferite il composto in uno stampo da plumcake precedentemente unto e infarinato, quindi cospargete (a piacere) con gocce di cioccolato e altro cocco. Infornate a 180° per circa 45 minuti (prova stecchino, che ve lo dico a fa’?) coprendo eventualmente con un foglio di alluminio dopo una mezz’ora per evitare che il cocco in superficie bruci troppo.

Enjoy!

-M

The Best Chocolate Mousse… Vegan!

Anche oggi andiamo sul light.

Nah, non è vero.

Però ogni tanto all’inge viene voglia di preparare qualcosina di un po’ più “clean”, o meglio, nutrizionalmente completo rispetto ai soliti dolci…

Questa è una ricetta un tantino datata che però non ho mai avuto occasione di postare. Fondamentalmente si tratta di una finta mousse al cioccolato che si adatta ad essere mangiata da sola o ad essere trasformata nel ripieno di una crostata, è PIENA di nutrienti ed è davvero super super super buona. Se volete ripetere lo scherzetto della volta scorsa, sappiate che funziona anche così 😛

La ricetta è adattata da Minimalist Baker, che è il TOP per le ricette vegan! Perché, non l’ho detto? E’ anche vegan. Ma credetemi, non ha assolutamente da invidiare alle normali mousse al cioccolato…provare per credere!

IMG_6959

Continue reading “The Best Chocolate Mousse… Vegan!”

Zucchini Bread (ma non ditelo a nessuno!)

Mettetevi per un momento nei miei panni, ok? Se anche soltanto guardo una fetta di torta (tipo la carrot cake di cui abbiamo ampiamente parlato) già la sento piazzata sui fianchi. Potete immaginare il mio disappunto quando mi sono stabilita con un personaggio (che ok, incidentalmente sarebbe il mio fidanzato… dettagli insomma) che si nutre di 150g di pasta a pranzo e cena, pur rimanendo in forma?

Aggiungo un piccolo dettaglio: Lui non mangia né frutta, né verdura. Zero. Fate conto che già per la torta di carote ci sono state delle obiezioni.

Allora mi è venuta voglia di fare uno scherzetto…perché non provare a nascondere la verdura in un dolcetto? Con la frutta sarebbe stato troppo facile 😛

Risultato? Più che soddisfacente direi. Le zucchine regalano una super morbidezza, e giuro, non si sentono assolutamente. Per quando avete voglia di un “vizio” cioccolatoso, ma decisamente light!

IMG_6820.JPG

Continue reading “Zucchini Bread (ma non ditelo a nessuno!)”

Noodles. Tofu. Vegan!

Ormai sono prevedibile, ogni volta che mi sposto in terra londinese l’italianissima pasta viene irrimediabilmente sostituita dai noodles. Ma d’altronde, posto che vai, usanza che trovi… e anche se qui tra cibo asiatico e cibo italiano c’è una bella concorrenza, io (mi dispiace dirlo) mi diverto molto di più a sperimentare sapori per me più nuovi. E quindi, che noodles siano! 
Ieri ho voluto dare una seconda possibilità a quelli di riso, che sono sottilissimi e che ahimé la prima volta che li avevo usati erano diventati una massa appiccicosa e schifida… ma a quanto pare, avevo solo sbagliato a cuocerli. Quindi, tentativo numero 2: incredibilmente riuscito! Questa volta li ho semplicemente spezzati grossolanamente prima di coprirli con l’acqua calda… che sia questo il trucco o meno, sono venuti buonissimi! Da mangiare rigorosamente con le bacchette, of course 😉
Gli altri ingredienti? Nemmeno a dirlo, sono variabili al 100%; i miei sono vegan (e siamo a due ricette… chissà, magari si farà questo grande passo) e ovviamente sono pulisci-frigo… eh, la vita dell’ingegnere!

NOODLES DI RISO CON TOFU ALLE NOCCIOLE E VERDURE

INGREDIENTI (per due persone)

  • 2 nidi di noodles di riso
  • 70 g circa di tofu alle nocciole (o quello che preferite…alternativa non-vegan: pollo alla piastra)
  • verdure miste (taccole, cavolo a listarelle, cimette di broccoli, carote….)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio scarso di olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1/3 di cucchiaino di zenzero in polvere
  • 10-15 anacardi sbriciolati
In una padella (o meglio ancora in una wok) scaldate l’olio, quindi aggiungete le verdure e saltatele per qualche minuto. Quando saranno leggermente ammorbidite ma croccanti, unite limone, soia e spezie, e saltate per amalgamare bene (eventualmente unite qualche cucchiaio di acqua bollente). Coprite e spegnete il fuoco.
Spezzate grossolanamente i nidi di noodles, quindi metteteli in una ciotola e copriteli con acqua bollente, quindi lasciateli riposare per qualche minuto (mescolandoli di frequente con una forchetta), finché non saranno morbidi.
Riaccendete il fuoco sotto la padella, scolate i noodles e trasferiteli insieme alle verdure; unite gli anacardi sbriciolati e saltate per qualche secondo, quindi servite.
*** ENGLISH VERSION ***
RICE NOODLES WITH HAZELNUT TOFU AND VEGGIES
INGREDIENTS (for 2 people)
  • 2 rice noodles nests
  • 70 g of hazelnut tofu (I used Viana Hazeltofu)
  • mixed veggies (I used sugarsnaps, kale, carrots and broccoli florets)
  • 1 tbsp lemon or lime juice
  • 2 tbsp soy sauce
  • 1 tbsp olive oil
  • 1/2 tsp curry powder
  • 1/3 tsp ginger powder
  • 10-15 crashed cashew nuts
Heat the oil in a pan, then add the veggies and pan-fry them until they soften a bit, but keep them crunchy. Add the soy sauce, the lemon juice and the spices, cook for a couple more minutes. Turn off the cooker and cover.
Cook the rice noodles following the instructions, if possible keeping them a bit under-cooked (I crushed them to stir them more easily, then covered them with boiling water and stirred often until cooked).
Turn on the cooker for the veggies, then add the drained noodles and the cruched cahews. Mix for a few seconds, then serve.
Enjoy!